WP MoneyClick: non solo un plugin per gestire le affiliazioni con WordPress

Oggi ti voglio parlare di un plugin per WordPress che ero restia ad acquistare, ma che poi ho potuto apprezzare tantissimo per la sua utilità e flessibilità.

Si tratta di un plugin che nasce per gestire sia affiliazioni PPC (pay per click) che PPS (pay per sale), ma che per la sua versatilità ho scoperto poter essere usato per un sacco di attività, dato che consente di iniettare codice HTML nel nostro sito seguendo regole che impostiamo noi, con template che possiamo personalizzare interamente. Una volta capita la logica, si può fare praticamente di tutto.

Si tratta di WPMoneyClick e lo trovi qui.

RISPARMIA ORA: Per avere WP Moneyclick scontato utilizza questo Codice:

Versione BASE: CRWB10WPMCSTD  (5% di sconto)

Versione PRO: CRWB15WPMCPRO  (10% di sconto)

Inseriscilo in fase di acquisto e lo sconto verrà applicato immediatamente

 

logo_wpmoneyclick

Intanto non ti spaventare per i prezzi, il base costa 47€, mentre il pro 97€, ma è un piccolo investimento che potrai recuperare in poco tempo, come ti spiego in questo articolo.

Si può partire con la versione base, e poi fare un upgrade senza perdere i propri contenuti già creati, pagando solo la differenza

Ti consiglio di orientarti subito alla versione PRO, che comprende la gestione anche dell’affiliazione Ebay e delle affiliazioni PPC di Kelkoo e Trovaprezzi, con le quali potrai guadagnare da subito per ogni click ricevuto nelle offerte che includi sul tuo sito.

Inoltre nella versione pro puoi gestire il redirect dei tuoi utenti a seconda del dispositivo mobile che stanno utilizzando, in base a delle date prestabilite, al browser e molti altri parametri, inoltre puoi gestire il CSS manualmente, creando varianti infinite di template, come mi diverto a fare io 🙂

Il PRO ha incluso anche un sistema di statistiche molto dettagliato, che ad esempio a me ha consentito di capire anche quali Bot indesiderati stavano passando sul mio sito.

Ma andiamo con ordine:

Perché ero restia all’acquisto?

Semplicemente per un discorso economico: sto gestendo affiliazioni ed Adsense su vari siti, ma sono ancora siti piccoli, non ho introiti milionari (come ovviamente mi piacerebbe avere :)), per cui non ero sicura di acquistare l’ennesimo plugin che prometteva lo spettacolo per poi ritrovarmi con le solite funzionalità, oppure un doppione di cose che facevo già.

Inoltre avrei dovuto acquistare subito la versione Pro, per beneficiare dell’affiliazione Ebay che già utilizzo, inoltre non avevo idea di che cosa si potesse fare con Trovaprezzi e Kelkoo, utilizzavo già Adsense!

Ho iniziato a seguire su Facebook il gruppo dedicato al plugin, ho chiacchierato via chat con il suo ideatore, Angelo Randazzo, che è veramente molto disponibile e gentile (anche dopo l’acquisto ;)), molto preparato, ITALIANO, per cui tutte le domande sia sul gruppo che con lui sono comprensibili e di veloce risposta, e mi sono decisa all’acquisto (si sa: il funnel di vendita può durare mesi! :D)

Come ho utilizzato WPMoneyclick?

Vorrei essere molto concreata e spiegarti nella pratica come ho utilizzato il plugin WP Moneyclick.

Ho acquistato una licenza e l’ho installato nel sito a cui tengo di più: www.miciogatto.it.

Le statistiche di WP Moneyclick

Le statistiche di WP Moneyclick

E’ un sito che sto portando avanti da tempo, in cui inserisco contenuti utili per chi ha un gatto e in cui do consigli sugli oggetti da avere per la cura del gatto, oltre che su accessori per  noi umani a tema gatto.

Su questo sito lavoravo già con Adsense, con affiliazione Amazon ed Ebay.

Amazon lo gestisco con il plugin Woozone, Ebay con il plugin Woobay, entrambi sono plugin che consentono di importare i prodotti in Woocommerce e trasformare il proprio sito in un vero e proprio ecommerce, mentre per Adsense utilizzo (utilizzavo) QuickAdsense, datato ma efficace.

Quando ho installato WP Money click l’ho subito usato per sostituire Quick Adsense, e per me che utilizzo meno plugin possibili, è stata già una bella cosa.

In pratica grazie alle regole ed ai gruppi presenti in WP Money click, si può iniettare qualsiasi codice HTML all’interno del sito, stabilendo in quali pagine, in quali post, in quale categoria, in quale posizione (middle, begin article, ecc), esattamente come fa Quick Adsense.

Quindi la funzione base base del plugin potrebbe essere definita questa: hai bisogno di inserire una scritta o un codice in tutti gli articoli di una categoria? Ecco si può fare.

In Miciogatto ho inserito i banner nei vari post, escludendo le landing page e le pagine dello shop.

La cosa più interessante, ed in cui ci si può sbizzarrire, è però la creazione dei contents, cioè blocchi grafici, o testuali, customizzabili via css, che si possono far apparire in un fixed footer, all’interno del testo dell’articolo, come popup che appare dalla destra del sito, come fixed header, eccetera.

Ogni contents può contenere N offerte che noi scegliamo dai provider come Amazon, Ebay, Trovaprezzi, Kelkoo, iTunes e Twenga.

Documentazione e template implementabili

Documentazione e template implementabili

Mi sono subito iscritta al programma di Trovaprezzi e Kelkoo, chiedendo anche aiuto nel gruppo Facebook, dove sono tutti collaborativi e non hanno paura a dare consigli.

Il plugin è molto facile da configurare, anche se molto flessibile: si inseriscono pochi parametri per collegarsi ai provider, e si può già iniziare a creare Smartlink e Contents da inserire nel proprio sito.

Gli smartlink sono semplici link, ma dire semplice è riduttivo:  si possono “abbellire” e naturalmente tracciare come su ClickMeter, altro software che ho completamente sostituito grazie a  WP Moneyclick, inoltre si possono reindirizzare a seconda dell’utente, del suo IP, del browser, della località, della provenienza del click (referral) insomma un sacco di parametri.

I contents invece sono dei blocchi HTML e css che contengono dei parametri che vanno a popolarsi con i contenuti offerti dai provider (come l’immagine del prodotto, il prezzo, lo sconto, la descrizione), ma che possiamo anche aggiungere noi (un testo personalizzato, un bottone, ecc.)

I contents vengono visualizzati a seconda di template predefiniti che possiamo replicare e personalizzare al 100%.

Inoltre decidiamo noi dove visualizzarli, quando, come e perchè.

Possiamo ad esempio stabilire che nel mese di maggio appaia, nella categoria “lettere per gatti”, una popup solo per gli utenti che navigano da mobile e arrivano da Facebook. bello vero?

Ecco alcuni esempi di contents che ho creato per Miciogatto.it:

Offerte integrate all’interno dell’articolo:

Wp Moneyclick




Offerte nel fixed footer:

WP Moneyclick

Link semplici ai prodotti, sia solo testuali che con foto e bottone:

WpMoneyclick

Offerte e “consigli” integrati nel testo:

WPMoneyclick

 

 

 

Altri esempi di template già pronti all’uso:

Esempi di template

Esempi di template

Esempi di template

Esempi di template

Grazie alle rules ed ai gruppi, ho potuto scegliere di far vedere le offerte di tiragraffi nei post che parlavano di tiragraffi, le offerte sui trasportini solo negli articoli in cui parlavo di viaggi e trasporto, e così via.

Inoltre WP Moneyclick ,reindirizza il link se l’offerta non è più disponibile, così non dobbiamo stare li a controllare che i link funzionano o i contents mostrino qualcosa.

Ho installato il plugin da un paio di settimane, ed ho già monetizzato alla grande tramite le offerte CPC di Trovaprezzi e Kelkoo, inoltre la gestione delle recensioni è molto più semplice creando i content attraverso il plugin.

Ecco un esempio dei guadagni con i PPC , prima e dopo l’instroduzione del plugin, secondo te quando si è iniziato ad usarlo? :D:

PPC con e senza WP Moneyclick

PPC con e senza WP Moneyclick

 

In pratica, ogni volta che un tuo utente fa click su uno smartlink o una offerta, tu ci guadagni 6-7-8 centesimi, senza che ci sia il bisogno che l’utente acquisti.
E presentando i contenuti perfettamente integrati nel sito, non dei semplici banner come Adsense.

Cosa importante da non dimenticare: non so se avete notato che i contenuti che ho inserito in Miciogatto tramite WP Moneyclick, sono completamente nativi.

Lo sai cos’è il Native Advertising? 

Con il Native Advertising, i contenuti pubblicitari si integrano perfettamente ai contenuti del sito, anzi danno al sito un valore aggiunto.

E, cosa ancora più importante, non sono bloccati dagli ADBlockers, piaga e cruccio di tutti i publisher su web, perché si stanno diffondendo sempre si più e sonno sempre più utilizzati dagli utenti.

Io sono molto soddisfatta del mio acquisto, in pochi giorni ho sostituito link vari e contenuti dentro al mio sito in modo da gestirli con  WP Moneyclick, ho creato i miei template, ed iniziato subito a monetizzare, praticamente me lo sono del tutto ripagata in pochi giorni, naturalmente la versione PRO!

RISPARMIA ORA: Per avere WP Moneyclick scontato utilizza questo Codice:

Versione BASE: CRWB10WPMCSTD  (5% di sconto)

Versione PRO: CRWB15WPMCPRO  (10% di sconto)

Inseriscilo in fase di acquisto e lo sconto verrà applicato immediatamente

 

So che Angelo Randazzo lavora alacremente per continuare ad aggiungere funzionalità e template al plugin, è molto attento alle esigenze dei suoi utenti, per cui rilascia aggiornamenti importanti.

Ti dico solo che questo è solo l’inizio! Il mio cervello lavora ai 1000 all’ora per sfruttare tutte le posibilità di  WP Moneyclick, quindi stay tuned e provalo!

 

Se vuoi imparare a lavorare con le Affiliazioni, inizia da qui:



Affilobook

 

WP MoneyClick: non solo un plugin per gestire le affiliazioni con WordPress
4.2 (83.33%) 6 votes
11 commenti
  1. Andrea Portoghese
    Andrea Portoghese dice:

    Ciao Elisa, come sai seguo il gruppo su FB, ho deciso di acquistare il plugin solo ora dopo che ho visto i risultati tra il prima e il dopo, e so benissimo che sia tu che Angelo mi aiuterete a raggiungere il tuo risultato in pochi giorni e a superarlo, ho ancora bisogno di qualche spiegazione, come ad esempio perchè devi usare woocommerce e non semplicemente WPMoney e basta? che funzionalità da in più dal punto di vista funzionale e/o grafico il plugin woocommerce?
    Altra domanda… dal 25 al 26 che hai implementato WPmoney, hai aggiunto solo Trovaprezzi e Kelkoo giusto?
    E cosa significa questo che tu hai scritto?
    ” inoltre la gestione delle recensioni è molto più semplice creando i content attraverso il plugin”
    Usi ancora i plugin per Amazon- Woozone,ed Ebay con il plugin Woobay, dopo che usi Wpmoney?
    Woocommerce è la versione free o hai preso a pagamento?
    Spero che tutte queste mie richieste arricchiscano il tuo blog ma che siano soprattutto di aiuto a chi come me cerca aiuto, ciao e grazie (per ora…)
    Andrea

    Rispondi
    • Elisa Bertoldi
      Elisa Bertoldi dice:

      Ciao Andrea, faremo tutto il possibile per aiutarti, il gruppo su Facebook serve anche a questo tranquillo!
      Anch’io sono partita da zero con il plugin ed ho imparato anche facendomi aiutare.
      Inoltre Angelo sta elaborando molte preziose guide per aiutare.
      Venendo ai tuoi dubbi:
      – Non devi usare Woocommerce con il plugin, io Woocommerce lo uso per altri scopi, forse non mi sono spiegata bene nell’articolo. Woocommerce lo uso in concomitanza con altri plugin di affiliazione, ma puoi benissimo usare WP Moneyclick da solo.
      – come PPC sono supportati Trovaprezzi, Kelkoo e Twnega, ma è principalmente Trovaprezzi che funziona di più
      – le recensioni sono più semplici nel senso che non devo più star li a inserire l’immagine del prodotto, poi linkarla, poi creare un bottone, ecc, ma creo direttamente un content dal plugin, che mi carica tutto direttamente dal provider, e se l’offerta non esiste più non da errore. Quindi meno da fare a mano e molto più comodo
      – uso anche Woozone e Woobay, tutto in contemporanea, l’uno non esclude l’altro
      – Woocommerce è free
      Spero di aver risposnto a tutto per ora, se hai altre domande chiedi pure!

      Rispondi
  2. Gilean
    Gilean dice:

    Non posso fare altro che consigliarlo. Da quando lo uso le mie entrate sono raddoppiate grazie al posizionamento tramite shortcode ed al fatto che gli ad non vengono bloccati ad asblock. Ed infine angelo è di una disponibilità unica.

    Rispondi
  3. Davide
    Davide dice:

    Purtroppo non posso consigliare tale plug-in, in quanto ho avuto una non piacevole esperienza con l’assistenza. Ho scelto questo plug-in perchè sviluppato proprio da italiani, quindi pensavo che non ci fossero tanti problemi, invece mi sono sbagliato.

    Rispondi
  4. Enrico
    Enrico dice:

    Ciao volevo sapere se questo plugin funziona bene anche con blog “generici” e che quindi possono spaziare su diversi argomenti. Bisogna per forza indicare la categoria merceologica del banner o esiste una sorta di automazione in base all’utente che si trova davanti?

    Rispondi
    • Elisa Bertoldi
      Elisa Bertoldi dice:

      Non devi inserire alcuna categoria merceologica, puoi creare contenuti sponsorizzati su qualsiasi argomento in qualsiasi blog. Poi puoi impostare delle regole per far vedere il contenuto secondo criteri di browser, pagine, tag, categoria ecc

      Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Per avere altre informazioni sul modo in cui ho integrato il plugin WP MoneyClick per monetizzare al meglio il mio sito, consulta questo articolo: http://www.creailweb.it/wp-moneyclick-non-solo-un-plugin-gestire-le-affiliazioni-wordpress/ […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *