Andrò subito al dunque in questo articolo, per consigliare il plugin che uso io per inserire codice HTML personalizzato in WordPress, ma non solo, anche codice Php funzionante e inserire i codici di Google Adsense per mostrare advertising nel proprio sito in WordPress.

La mia esigenza nei vari siti che gestisco era quella di inserire i banner di Adsense nelle posizioni che decidevo io, ed in più tramite lo stesso plugin volevo inserire anche dell’altro codice personalizzato molto semplice, come ad esempio il codice di tracciamento di Analytics, o di Google Tag manager, qualche banner costruito a mano, qualche snippet di codice senza dover creare funzioni php ogni volta che magari avrei avuto difficoltà a ritrovare o a modificare.

Io amo la semplicità e praticità, so che ogni plugin in più su WordPress è un rischio per la sicurezza e una cosa in più che appesantisce il sito, ma bisogna anche prediligere la praticità di utilizzo, quindi non volevo fare tutto a mano.

E quindi è da diversi anni che utilizzo Ad Inserter, prima nella versione free e poi anche nella versione PRO, anche perché ha un costo davvero irrisorio (20€ per la licenza Personal che consente l’utilizzo su 2 siti) per tutto quello che fa, e io l’ho acquistato più che volentieri.

Tutti i link che inserirò in questo articolo in cui parlo di Ad inserter PRO, contengono il mio codice di affiliazione, ed io guadagnerà il 20% di ogni acquisto del plugin, lo scrivo per correttezza, ma anche per dirvi che se non fosse un plugin che reputo molto valido, non lo consiglierei, a prescindere dall’affiliazione.

I pro di Ad inserter per inserire codice personalizzato in WordPress

Ho scelto di utilizzare Ad inserter e di fare questa recensione per i seguenti motivi:

  • semplicità di utilizzo
  • costo irrisorio
  • fa quello che deve fare senza fronzoli
  • si vede che è stato creato da un programmatore con la mentalità di programmatore, non da un markettaro che crea un plugin XY per offrire funzionalità superflue.

L’unico contro che trovo in questo plugin è che è un po’ ostico quando si passa da una impostazione all’altra, la User experience andrebbe leggermente migliorata, ma è proprio per questo che si vede che è stato creato da un puro programmatore, senza fronzoli.

Mi è capitato di contattare l’assistenza del plugin, per un problema di collegamento con il server, che poi è un problema del mio hosting, e non risponde un sistema di ticket automatizzato, ma proprio lo sviluppatore in persona.

Certo bisogna masticare l’inglese sia per leggere la documentazione, sia per comunicare con l’assistenza.

Come inserire codice personalizzato in WordPress

Ad Inserter si può utilizzare anche in versione free per inserire codice HTML, Php, css, immagini, codice di Google Adsense o altri banner, in vari punti del sito ed anche nell’header e nel footer.

Ha una interfaccia molto semplice, con le diverse linguette numerate, ognuna può contenere uno snippet di codice, e poi sotto ci sono le impostazioni per decidere dove andrà inserito, su quali dispositivi si potrà vedere, escludere pagine o sezioni del sito dove non sarà mostrate, generare uno shortcode da usare in altre parti del sito (ad esempio se preferiamo gestire la sidebar tramite wirdget), filtrare per utente le apparizioni, far vedere lo snippet tot volte per utente, pianificare le apparizioni, e molte altre impostazioni.

Inserire codice personalizzato in WordPress

Ad esempio, per inserire un codice di Google Adsense in WordPress, basta fare copia incolla dello snippet di codice in uno dei riquadri neri corrispondenti alle linguette (15 spazi nella versione free) e decidere dove farlo vedere. Ci sono molte opzioni che non appaiono nella maggior parte dei plugin che ho provato per l’inserimento di codici Adsense su WordPress:

  • scegliere se far vedere l’annuncio solo in articoli, pagine, home page, pagine di ricerca, di categoria o tag
  • scegliere manualmente se far vedere l’annuncio anche su una singola pagina, o un singolo articolo, o escludere una categoria, o singoli post.
  • scegliere se far vedere l’annuncio solo su dispositivi mobile o su desktop, differenziando così i formati pubblicitari a seconda della navigazione dell’utente
  • si possono creare posizionamenti come sticky footer o popup, senza dover ricorrere ad altri plugin

Nella sezione delle impostazioni si possono anche inserire snippet di codice nell’header e nel footer, o creare dei posizionamenti personalizzati sfruttando gli Hook di WordPress

La quantità e la varietà di personalizzazioni che si possono ottenere è davvero vasta, cosa che non ho assolutamente mai visto in nessun altro plugin di inserimento Adsense di WordPress, questo è davvero il migliore per quanto mi riguarda.

Mi è capitato anche di inserire degli snippet di codice HTML fatto a mano, come ad esempio per creare banner come questo sul mio sito MicioGatto.it:

Inserire banner in WordPress

In questo caso ho creato 4-5 banner diversi in HTML e css e ho sfruttato la funzione di rotazione messa a disposizione da AD inserter pro per far ruotare a random i 5 banner, cioè ogni volta che si carica la pagina il plugin va a pescare uno dei 5 banner e lo fa vedere al visitatore.

Ma si possono anche far ruotare con criteri diversi.

Inserire banner a rotazione in WordPress

Ho inoltre impostato ognuno dei banner per essere uno Shortcode di WordPress, così ho potuto farli vedere anche in altre parti del sito solo utilizzando lo Shortcode, e se ho bisogno di modificare uno dei banner so che la modifica la farò una volta sola e si aggiornerà in tutti i posizionamenti dove il banner appare.

Le cose che si possono fare sono davvero tante, ancora di più con la versione premium, che a mio avviso ha un costo davvero irrisorio a confronto di molti altri plugin per inserire Adsense e codice HTML nel sito in WordPress.

Queste sono solo alcune delle funzionalità:

  • Inserimento automatico avanzato degli annunci
  • Google AdSense, Amazon, Media.net, banner e tutti gli altri annunci
  • Inserisci codice HTML, CSS, Javascript, PHP
  • Inserisci moduli di opt-in, script di intestazione e piè di pagina, analisi o codice di tracciamento
  • Inserisci prima, all’interno o dopo qualsiasi elemento HTML su qualsiasi pagina WordPress
  • Supporto per diversi annunci su desktop, tablet o telefono
  • Widget, codici brevi
  • Funziona con la memorizzazione nella cache
  • Supporto per annunci AdSense reattivi
  • Supporto per annunci AMP
  • Supporto per rilevare, sostituire o nascondere blocchi AdSense vuoti
  • Protezione dalle frodi sui clic (basata su cookie + blocco dell’indirizzo IP)
  • Prevenzione del traffico non valido con il controllo del punteggio reCAPTCHA v3
  • Inserisci annunci in base a categoria, tag, tassonomia, tipo di post, ID post o URL
  • Inserisci annunci basati su indirizzo IP, parametri URL, cookie o referer
  • Escludi annunci su singoli post o pagine
  • Opzioni di spazio per evitare l’inserimento vicino a immagini o intestazioni
  • Non inserire annunci se non viene dato il consenso
  • Inserisci i codici degli annunci subito dopo aver dato il consenso
  • Pianificazione degli annunci

In questo pagina della documentazione del plugin puoi vedere tutte le funzionalità

Quanto costa un plugin per inserire Adsense nel sito

Ormai tutti i plugin premium per WordPress sono ad abbonamento annuale o comunque a pagamento. Secondo me questo è il miglior plugin per inserire codice personalizzato in WordPress, non solo codice Adsense, ma anche Php, codice Analytics, qualsiasi codice HTML che ti venga in mente.

In questo caso il creatore del plugin propone 4 diverse licenze:

costo plugin adsense wordpress

Spero che questa recensione ti sia stata utile, se hai bisogno di chiedermi qualcosa sul funzionamento di Ad inserter pro, scrivimi pure nei commenti, e non dimenticare, se vuoi acquistarlo, di farlo premendo uno dei miei link, così mi ripagherò un po’ il tempo e la fatica di scrivere questo articolo 🙂

Leggi anche

5/5 - (12 {voti})
Se ti piacciono i miei contenuti
Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti

Ti trovi qui: