• Nome scientifico: Allium ursinum L.
  • Famiglia: Liliacee

L’aglio orsino io lo adoro. I boschi delle mie zone in primavera si riempiono di un lieve profumo di aglio grazie a questa pianta meravigliosa.

Si possono mangiare le foglie, i fiori e il bulbo.

Io di solito raccolgo qualche foglia e la uso al posto dell’aglio, cruda o cotta, nelle bruschette, sulla pizza, nella pasta, nella frittata. La spadello e ci aggiungo anche altre erbe. La uso proprio come userei l’aglio.

La trovo di solito all’ombra nei boschi umidi. Si riconosce dal profumo inconfondibile, dalla lucentezza delle foglie, dal fiore bianco.

Ho provato diverse volte ad estrarre il bulbo da terra, ma oltre ad essere molto profondo, poi non l’ho trovato, o era molto sottile, non ne vale la pena secondo me: le foglie hanno tutto il sapore che serve.

Si dice che si chiami “aglio orsino” perché gli orsi quando si svegliano dal letargo lo mangiano come prima cosa, come energizzante. Li capisco benissimo!

Proprietà: antimicrobico, diuretico, antibatterico, depurativo.

Articoli correlati

5/5 - (3 {voti})
Se ti piacciono i miei contenuti
Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti

Ti trovi qui: