perche ho iniziato a fare yoga

Perché ho iniziato a fare Yoga

Non sono mai stata una grande sportiva, e purtroppo la mia vita è molto sedentaria, dovendo stare per lavoro sempre davanti al PC. Avevo anche provato a fare Yoga tanti anni fa, ma ti dirò che non mi aveva per niente appassionato. Lo trovavo molto noioso, mi veniva tanto sonno e uscivo dalla lezione in coma profondo, con tutti quegli esercizi di respirazione e i movimenti lenti.

Sarà che ora sono sulla 40ina ed ho cambiato parecchio il mio stile di vita, ma da circa 6 mesi non posso più fare a meno dello yoga.
Se non lo pratico almeno una volta a settimana mi manca tantissimo e cerco di praticarlo anche in casa. Mi sono perfino comprata il tappetino per yoga!

In questo articolo voglio raccontarti la mia esperienza e dirti perché io ho cominciato a fare Yoga, e quali benefici ha avuto su di me, e spero con questo di invogliarti ed incuriosirti a provarlo, se sei nel momento giusto della tua vita.

Perché ho iniziato a fare Yoga

Mi sono avvicinata allo Yoga, ora che sono più “grandicella” attraverso la meditazione ed il buddhismo.
Specifico subito che no mi ritengo “buddhista”, ed infatti la definizione di una “persona buddhista” è assurda, perché non si tratta né di una religione, né di una setta o altro.

Semplicemente, non mi sono mai riconosciuta nella filosofia cristiana, nell’avere un Dio superiore a cui chiedere cose e dover patire sulla Terra per guadagnarmi un posto nell’aldilà (tutto questo in parole molto molto semplici).
Mi sono invece trovata benissimo con la filosofia buddhista, della ricerca della felicità su questa terra, i suoi principi morali, ed il fatto che la felicità sia una scoperta da fare con le nostre forze, così come la spiritualità.

Il Buddha usava dire “Non credete in quello che vi dico come fosse un dogma, ma sperimentate voi stessi, e poi decidete come agire”.
Io che sono un po’ come San Tommaso (che paradosso citare un santo cristiano qui in mezzo al discorso), mi sono appassionata subito a questo modo di pensare.

Una delle pratiche consigliate dal Buddha è anche la meditazione. La meditazione ormai ha interessato anche la scienza, quindi non è affatto una pratica “strana” ed “esoterica”, ma di comprovati benefici anche misurati dalla nostra scienza occidentale.

Nel mondo occidentale, una ormai conosciuta attività è la Mindfullness, praticata anche da psicologi per i loro pazienti, che non è altro che la versione occidentalizzata della meditazione buddhista, solamente con un marchio, un brand, aggiunto. Ma non si è inventato nulla.

Ho iniziato a fare meditazione perché avevo bisogno di allontanarmi dallo stress lavorativo, perché avevo sempre sentito che faceva bene, che rilassava, ma non solo, ed in più, guardando su YouTube i video di parecchi Lama tibetani (ti parlerò anche di questo nei prossimi articoli!) vedevo che oltre alle loro spiegazioni sul buddhismo, comprendevano sempre delle pratiche di meditazione.

Ho avuto poi la fortuna di entrare in un gruppo di meditazione, della scuola DharmaYogaKaruna, guidata dal maestro Carlo, in cui si pratica proprio la meditazione buddhista, unita ad autentiche spiegazioni sul buddhismo, la vita del Buddha, il nobile sentiero.
Bhe, a questo punto non avevo più bisogno di guardare i video su YouTube, ma ascoltavo da una persona in carne ed ossa, che ha esperienza decennale in queste cose con ripetuti viaggi in India per studiare, la filosofia buddhista.

Faccio notare che queste “lezioni” di meditazione sono ad offerta libera, nel vero spirito buddhista, e questo mi ha veramente convinto, perché ritengo che una cosa su una cosa importante come il Dharma ed il benessere, bisogna valutare bene anche come essere retribuiti.

Il gruppo, prima di fare meditazione, aveva la pratica dello Yoga, e sempre più mi sono convinta che per arrivare con lo spirito giusto nella meditazione, fosse necessario una vera purificazione, nel corpo, nel respiro, nella mente, e tutto ciò è quello che fa lo Yoga.

Il mio inizio: lo Yoga per principianti

Nel corso del maestro Carlo non c’è un livello per iniziare, semplicemente si pratica lo Yoga, ognuno con le sue capacità.
Inutile dire che all’inizio per me era un disastro: faticosissimo, non riuscivo a piegarmi bene, il mio fisico è sempre stato rigidissimo (ho sempre fatto palestra per i muscoli anni addietro ma mai stretching), non sono mai riuscita nemmeno a toccarmi le punte dei piedi piegandomi in avanti.

Sentivo comunque che qualcosa si muoveva, non ho desistito, praticavo secondo le mie possibilità, sentendomi la meno flessuosa del gruppo, ma sentivo che mi faceva bene, sentivo a poco a poco il corpo allungarsi, gambe e braccia e schiena diventare più morbidi.

Ora, dopo soli 8 mesi di pratica, che faccio praticamente 1 o 2 volte la settimana, ho raggiunto risultati che mai mi sarei aspettata.
Non solo mi tocco la punta dei piedi, ma quando sono nell’ora di Yoga, il mio corpo si piega come mai avrei immaginato, e spesso durante la lezione mi ritrovo a pensare “Ma sono proprio io questa qui in questa posizione???”

Ora faccio qualche esercizio anche la mattina (ma niente di particolare eh) e quando posso faccio anche una sessione a casa, specie quando ho dolori. lo Yoga scioglie veramente il corpo, e quando non lo faccio da qualche giorno, ne sento proprio la necessità.

Non so se sia perché ho smesso di prendere la pillola (ti parlerò anche di questo), oppure per lo Yoga continuo che faccio, ma non ho avuto più il mio tipico dolore alla spalla sinistra e collo, che mi durava per 3-4 giorni al mese, e per il quale nemmeno gli antidolorifici potevano nulla. Scomparso del tutto. sarà un caso? Bhé, io mi sento miracolata, perché quel “mal di testa” mi tormentava da anni.

Ti parlerò, nei prossimi articoli, delle posizioni Yoga che mi piacciono di più, ed ovviamente la strada che devo fare è ancora lunga, ma credo di aver trovato nello Yoga una pratica che non abbandonerò molto facilmente.
Lo Yoga non è solo una “ginnastica”, è una pratica completa che comprende corpo, mente e spirito. Ci sono pratiche di respirazione, di purificazione, veri esercizi in cui si fanno veri muscoli, allungamenti, è una pratica davvero completa.

Si capisce che ne sono entusiasta? 🙂 Ti racconterò di più nei prossimi articoli, ora parlami di te, hai mai provato lo Yoga? Se lo pratichi, vuoi raccontarmi la tua esperienza nei commenti?

Perché ho iniziato a fare Yoga
5 (100%) 8 votes
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.