Cosa fa un SEO Specialist

La professione del SEO specialist è spesso poco compresa. Il SEO Specialist è un professionista del web che si occupa di migliorare e gestire la visibilità di un sito nei motori di ricerca.

Ma non solo.

Ho spiegato in questo articolo perchè è importante il SEO , ritengo sia una attività ormai imprescindibile da svolgere in un sito web, pena l’inutilità del sito stesso.

 

Ma quali sono precisamente le attività che il SEO specialist svolge?

 

Lo specialista del SEO può essere chiamato anche consulente SEO, o analista del SEO, o anche Social Marketing manager se si occupa anche del marketing nei social network.

L’attività primaria del SEO specialist rimane comunque rivolta al sito web in sé, e può eventualmente allargarsi al marketing su web in generale.

Google stesso dà supporto per quanto riguarda le linee guida per il SEO (leggi le linee guida di Google), guide che è necessario conoscere come la Bibbia per essere preparati a questo lavoro.

[su_quote]Che lavoro fai tu?” “Faccio il SEO specilist….” “Il SEO cheee??”[/su_quote]

 

 

Nel dettaglio, le attività che un SEO specialist effettua sul sito sono:

 

  • analisi preliminare: fondamentale per capire da che cosa si parte. Viene analizzata la struttura del sito, la struttura degli URL, i tag, gli H1, H2 ecc. Inoltre anche la velocità del sito, su quale hosting viene ospitato, il peso delle immagini. Inoltre l’analisi SEO va fatta sui testi e sui contenuti in generale delle pagine.
    Spesso succede che un cliente chieda: “Ma come mai il mio sito non appare nei risultati di Google?”, le risposte possono essere molteplici, e dipendono molto da come è stato costruito e mantenuto il sito.
    L’analisi va fatta anche sulla rete di link che puntano al sito, se questa è inesistente, è difficile che Google lo valuti positivamente. Può anche succedere che il sito abbia dei backlink provenienti da sito che Google non apprezza, e per questo viene declassato.
    Nella fase di analisi vengono scelte e studiate le parole chiave su cui puntare per il posizionamento. In questa fase si studiano i competitors ed i trend del momento su web. Si studia il target di riferimento del cliente, su quali parole punta la concorrenza, se esiste una nicchia preferibiel in cui posizionarsi.

 

  • sistemazione della struttura del sito in base all’analisi fatta: si tratta delle cosiddette operazioni “onpage”, ossia modifiche alle pagine stesse del sito. In questo ambito, è bene che il SEO specialist abbia delle competenze specifiche di HTML, sappia mettere mano al codice di un sito, nonchè avere conoscenze di hosting e programmazione.
    Potrebbe consigliare al cliente di cambiare provider, oppure di rifare il sito, perchè obsoleto e non “google friendly”.
    Attività basilari che il SEO specialist fa in questo ambito sono l’inserimento nelle pagine di title e description corretti, nonchè di H1 e H1 appropriati. [highlight color=” background_color=”]Il posizionamento non è magia, ma dipende da fattori oggettivi e concreti.[/highlight]

 

  • ottimizzazione dei contenuti: testi ed immagini devono essere curati in modo da essere facilmente posizionati.
    Le immagini devono essere leggere da caricare, avere dei nomi di file appropriati, e sempre il tag alt e title. I testi sono forse la parte più importante per Google. Google è sempre alla ricerca di contenuto di qualità, per cui avvantaggerà testi scritti in maniera appropriata, con la giusta densità di parole chiave e la giusta presenza di link in entrata ed in uscita.
    Il SEO specialist è quindi anche un esperto copywriter, di norma cura anche un suo blog personale.
    Google consente anche l’utilizzo dei microdati, ossia dei tag specifici per identificare eventi, recensioni, ecc. E’ bene usarli per offrire dei contenuti ancor più identificabili

 

  • attività di link building: lo specialista SEO si occupa di analizzare e gestire i link in entrata, nonché di incrementarli. Più link in entrata esistono, più il sito è “ben visto” da Google. Google inoltre penalizza reti di link costruite artificialmente, attraverso reti, programmi a pagamento, scambi link fasulli. Pertanto il SEO specialist deve agire nel tempo in modo che la rete di link cresca sia grazie al suo apporto, che poi di vita propria, attraverso la sottoscrizione a forum di settore, post su blog, comunicati stampa, ecc. Monitorare i link significa anche prevenire che il proprio sito sia legato a contenuti mal visti da Google, e controllare che gli anchor link in entrata siano vantaggiosi

 

  • monitoraraggio: attraverso strumento come Google Analytic, strumenti per Webmaster ed altri, il SEO specialist controlla l’andamento, se ci sono errori, calibra la sua strategia, ed elabora report e statistiche. Importante è anche la generazione di Sitemap corrette ed aggiornate.

 

  • gestione del social marketing: questa attività correlata al SEO è diventata ormai essenziale per la vita di un brand in rete. Sempre più diventa importante l’interazione con i clienti e potenziali clienti, la brand reputation, la presenza e interazione nei social network.

 

  • Per questo il SEO specialist è diventato anche un esperto di Social media marketing. Costruisce le pagine su Facebook, Google plus, Pinterest. Gestisce le conversazioni su Twitter, crea il profilo su LinkedIn o su YouTube. Si occupa di pubblicare post e contenuti e di creare coinvolgimento degli utenti attorno al brand. [highlight color=” background_color=”]Una strategia globale di marketing su web, coordinata e gestita bene, porta sicuri frutti.[/highlight] Sempre più è importante mantenere vivo il sito affiancandogli un blog e condividendo i post nei social.

 

  • Gestione di campagne PPC: il SEO specialist può completare la gestione marketing dell’azienda gestendo le campagne di annunci su Google Adwords, o su Facebook o su altri canali. Anche qui è importante lo studio delle parole chiave e della strategia degli annunci.

 

 

Questi sono gli aspetti pratici del lavoro del SEO specialist.

Vi sembra poco?

Questa è una professione complessa, frutto di studio continuo, di ragionamento, di intelligenza nel comprendere le strade migliori da prendere e nel prevedere i risultati. Il web ed i motori di ricerca sono in continuo cambiamento, e la loro comprensione è un lavoro che si compie 24 ore su 24.

Io penso che sia anche un po’ uno stile di vita, una vera e propria passione, voi cosa ne pensate?

Cosa fa un SEO Specialist
Vota questo articolo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.